• 09 FEB 17
    • 0

    Rosacea o Couperose: un disturbo estetico molto delicato

    Con il termine di pelle sensibile non si definisce una particolare stato patologico, ma una condizione personale.
    Questo termine è usato per descrivere la pelle che mostra ridotta tolleranza all’applicazione di prodotti topici, soprattutto cosmetici o prodotti d’igiene corporea.
    Considerando gli studi più recenti circa il 50% delle donne e il 40%  degli uomini possono essere considerati con pelle sensibile.

    Come si manifesta

    La Rosacea o Couperose  si manifesta con un arrossamento permanete delle aree del centrovolto, quindi può coinvolgere le guance, il naso, la parte centrale della fronte.
    L’arrossamento si evidenza di più in momenti come: passaggio da caldo a freddo e viceversa, emozione, stanchezza, esercizio fisico, digestione. Anche nell’arco della giornata l’aspetto può cambiare più volte poichè il calibro dei vasi sanguigni è sotto il controllo del sistema nervosi cutaneo.

    A volte prevale l’aspetto con dilatazione vascolare a tipo arborizzazione.

    In alcuni casi sulla area di rosacea compaiono delle follicoliti o micropustole. In questo caso non va confusa con l’Acne Rosacea o Demodeciosi che è un’altra entità.

    Quale è la causa

    Si pensa che non ci sia una causa specifica ma una predisposizione a questo tipo di comportamento da parte della cute del volto.
    Infatti si possono osservare spesso più membri di una famiglia con questo disturbo.

    I fattori peggiorativi

    Alcuni fattori sono considerati peggiorativi e tra questi si può annoverare: spiccata emotività, digestione difficoltosa, attività che espone il soggetto a bruschi passaggi caldo/freddo, assunzione abituale di birra e alcolici, sovrappeso, uso di cortisone sistemico o locale, trattamenti termici (laser, LP, radiofrequenza).

    Non sono fattori peggiorativi

    L’esposizione al sole, a differenza di quanto comunemente pensato, non è un fattore peggiorativo anzi in alcuni casi è migliorativo. Lo stesso dicasi per gli alimenti speziati che possono fare arrossire di più la pelle nel momento digestivo ma non sono causa di peggioramento.

    Trattamento

    La Rosacea non ha un trattamento specifico per cui si eseguono differenti trattamenti.

    Trattamenti topici proposti da DermaClub

    • Crema Lenitiva: questo prodotto che contene ossido di zinco e magnesio silicati ha sia azione calmante e sfiammante sia azione astringente. Si usa di giorno mettendone poca con molto massaggio.
    • Crema 2 S: contiene un riducente come lo zolfo e un stimolante come l’acido salicilico. Si applica alla sera in piccola quantità con molto massaggio.
    • Chi intende mascherare la Rosacea può applicare il fotoriflettente minerale Argillina Sole o il coprente Argillina Color. I due prodotti possono essere usati insieme.
    • Durante l’estate la fotoprotezione con Argillina Sole al posto di quella con crema solare. Occorre sapere che le creme solari proteggono solo di raggi UV e sono di solito mal tollerati al volto. Il fotoriflettente minerale Argillina Sole invece protegge da tutta la gamma di irradiazione solare sopratutto dai raggi rossi o infrarossi che sono quelli meno tollerati da chi ha la Roscea.

    Altri trattamenti topici possibili

    Esistono in commercio prodotti topici contenenti farmaci vasocostrittori che applicati fanno costringere la muscolatura intorno ai vasi del sangue, Dopo la costrizione la Rosacea si sbianca. Questi prodotti tuttavia non sono privi di effetti collaterali e, a lungo termine, possono avere l’effetto di paralizzare del tutto la muscoltura dei vasi causando un peggioramento della Rosacea. Son quindi prodotti da usare all’occorrenza per non far vedere la Rosacea ma che non possono essere definiti come trattamento della Rosacea.

    Trattamenti fisici

    L’unico trattamento fisico che, nella maggioranza dei casi, da buoni risultati  è il Needling. Con questo trattamento che prevede la perforazione del derma da parte di aghi sottili si ottiene un rimaneggiamento delle fibra collageniche che rinforza la pelle nascondendo in parte (qualche volta  del tutto) la Rosacea.

    Trattamenti sconsigliati da DermaClub

    L’impiego di cortisone in crema che da una apparente miglioramento iniziale seguito da un deciso peggioramento.
    L’impiego di antibiotici perchè non risolvono il problema e causano tissicità e resistenze batteriche.
    Altri trattamenti topici con sostanze come Metronidazolo e Acido Azelaico perchè non attivi.
    I trattamenti fisici che pure vengono consigliati perchè danno un buon risultano nell’immediato si rivelano a lungo termine peggiorativi. Tra questi i trattamenti termici con calore (laser, radiofrequenza, ultrasuoni, Luce Pulsata, ago elettrico) o termici con freddo (crioterapia,  esempio con azoto liquido).

    Leave a reply →