• 27 GIU 16
    • 0

    Acne Cistica

    Sintesi

    L’acne è un disordine cronico-infiammatorio del follicolo pilifero e delle ghiandole sebacee ed è caratterizzata da : presenza di comedoni (punti neri chiusi e aperti), di papule (elementi infiammati) e di pustole (brufoli col puntino bianco o giallo). Il comedone è una accumulo di squame che forma un tappo allo sbocco dei follicoli, le papule e le pustole si formano per la crescite eccessiva dei batteri della pelle all’interno dei follicoli. Esistono diversi tipi di acne. Tra questi c’è l’acne cistica. compare alla pubertà o tra i 20 e i 30 anni ed è caratterizzata dalla presenza di noduli e cisti. E’ la forma più severa di acne.

    Info

    Descrizione: l’acne cistica (detta anche acne nodulo-cistica o acne conglobata) compare alla pubertà o tra i 20 e i 30 anni ed è caratterizzata dalla presenza di noduli e cisti di grandezza variabile da pochi millimetri ad alcuni centimetri – su viso e tronco. Colpisce sia donne che uomini. E’ la forma più severa di acne.

    Cause: Nonostante ancora non siano note le cause all’origine dell’acne cistica, si ritiene che questa forma sia legata ad un’eccessiva attivazione delle ghiandole sebacee per stimolo neuroendocrino . I noduli si formano dall’accumulo di secrezioni in profondità. Le cisti sono grumi pieni di pus sotto la superficie della pelle, sono dolorose e possono causare cicatrici, soprattutto se non curata a dovere.
    Sintomi: I sintomi di questo tipo di acne sono proprio la presenza dei noduli e cisti, molta infiammazione e dolore.

    Diagnosi

    La diagnosi viene effettuata tramite esame obiettivo che evidenzia la presenza di noduli e cisti.

    Trattamenti

    Il farmaco più efficace è l’Isotretinoina , un derivato della vitamina A , in grado di far regredire l’acne cistica in quattro / sei mesi di trattamento nella quasi totalità dei casi. Purtroppo questo farmaco ,assunto a lungo termine, produce differenti tipi di tossicità e pertanto va usato , sotto controllo dermatologico, solo in casi selezionati.
    Quando non si vuole usare l’ Isotretinoina si impiega il Micropeeling e la Terapia Fotodinamica : qusta metodica produce la guarigione dell’acne cistica in tempi più lunghi ma ha il vantaggio di non usare farmaci e non avere tossicità.

    Prevenzione

    Per chi soffre di questo tipo di acne sono raccomandabili alcuni comportamenti:
    – Detergere la pelle con prodotti delicati e non schiumogeni, e non troppo di frequente. Per detergere la pelle da cellule morte e dal sebo in eccesso senza irritarla sono sufficienti due pulizie al giorno.
    – Evitare l’uso di cosmetici in crema perché favoriscono l’acne ed utilizzare i trucchi minerali
    – Struccarsi con detergente non schiumogeno prima di andare a dormire per permettere alla pelle di respirare.
    – Ricordare che gli sfregamenti con i tessuti peggiorano l’acne quindi magliette di cotone, colli aperti, niente sciarpe.
    – Durante il periodo estivo la pelle va protetta dall’esposizione solare con foto riflettenti minerali e non con creme solari

    Leave a reply →

Leave a reply

Cancel reply