• 29 GIU 16
    • 0

    Cicatrici d’acne

    Sintesi

    Le cicatrici da acne sono segni lasciati sulla pelle dalle lesioni infiammatorie tipiche di questa condizione: comedoni, papule, pustole, cisti e fistolizzazioni. Se l’acne è curata in maniera tempestiva generalmente non lascia tracce perché la pelle tende a rigenerarsi e a rimediare naturalmente ai danni cutanei precedenti; se, invece, la componente infiammatoria dell’acne degenera o ha una durata prolungata, oppure è aggravata da infezioni, la pelle non è in grado di sostituire le aree cicatrizzate che in questo modo assumeranno la tipica fisionomia butterata, formata da rilievi e avvallamenti nell’epidermide.

    Info

    Le aree colpite sono quelle tipiche dell’acne: viso, spalle, zona presternale. Ovviamente le cicatrici non rappresentano una patologia, ma un problema estetico a volte molto rilevante, considerato soprattutto che si manifestano generalmente durante l’adolescenza e nei giovani.

    Descrizione della malattia

    • Le cicatrici da acne sono i segni lasciati sulla pelle dalla remissione da foruncoli, cisti e ascessi. Se la manifestazione acneica è stata intensa e prolungata, infatti, la capacità della pelle di rigenerarsi naturalmente e di sostituire gli strati superficiali della cute danneggiati è messa a dura prova. Quando questo accade, in corrispondenza della localizzazione delle lesioni infiammatorie restano rilievi o avvallamenti che conferiscono alla pelle un andamento irregolare ed esteticamente fastidioso.

    Cause della malattia

    • Le cause delle cicatrici sono da addebitarsi ad un’incapacità della pelle di rigenerare gli strati cutanei più esterni lesionati dall’infiammazione. La produzione di collagene, la proteina che costituisce il tessuto connettivo, è alterata e la sostituzione delle aree cicatrizzate lenta.

    Sintomi

    • Le cicatrici non hanno una vera sintomatologia, non essendo un disturbo se non estetico. Quindi, dal punto di vista visivo si presentano come formazioni di colore rosso, se esiti di lesioni recenti, o biancastre, se di lesioni più vecchie, che rendono irregolare la superficie della pelle soprattutto con avvallamenti .

    Diagnosi

    • Una visita dermatologica è sufficiente a valutare l’estensione e le caratteristiche delle cicatrici, per programmare un trattamento utile alla loro attenuazione o scomparsa.

    Trattamenti

    I trattamenti  includono:

    • Rimozione chirurgica delle cicatrici
    • Sollevamento delle depressioni con tecnica chirurgica
    • Stimolo alla rigenerazione del collageno con tecnica Needling
    • Stimolo alla rigenerazione del collageno con tecnica Micropeeling
    • Riempimento delle depressioni con fillers

    Prevenzione

    • La prevenzione delle cicatrici si attua osservando alcune regole:

    Iniziare il trattamento antiacne il prima possibile.

    Non schiacciare o sprermere i brufoli.

    Se si formano ascessi curarli subito con infiltrazione di antibiotico.

    Se l’acne è infiammatoria eseguire sedute di Terapia Fotodinamica

    Leave a reply →

Leave a reply

Cancel reply