• 11 DIC 15
    • 0

    Permanganato di Potassio: la grande utilità in dermatologia

    Come funziona il Permanganato di Potassio

    Funziona come ossidante e quindi è particolarmente attivo sui batteri ma è anche un astringente e quindi svolge azione antinfiammatoria e antipruriginosa. E’ questa una dote unica che altri disinfettanti non hanno, ad esempio l’Acqua Ossigenata è un ossidante come il Permanganato di Potassio ma è irritante soprattutto per le ferite, il Cloro e derivati sono ottimi disinfettanti ma anch’essi sono molto irritanti.

    Sicurezza d’uso

    Nonostante le prerogative positive è poco utilizzato. Uno dei motivi è che è considerato a torto  una sostanza velenosa. In realtà alla diluizione d’utilizzo in dermatologia non ha alcuna tossicità. Anzi, il suo profilo di sicurezza  è molto elevato e superiore alla maggioranza dei disinfettanti.

    Quando si utilizza il Permanganato di Potassio

    I disinfettanti si usano di solito su ferite , ulcere, decubiti, o in dermatiti; in tutti questi casi il Permanganato di Potassio con la sua azione antisettica, astringente e antinfiammatoria è insostituibile. Il suo utilizzo dermatologico è quindi sia sulle ferite o ulcere sia sulle dermatiti. Sulle ferite o ulcere si utilizza come impacco da lasciare in sede per tempi più o meno lunghi a seconda delle le indicazioni del dermatologo.

    Come si prepara il Permanganato di Potassio

    Il Permanganato di Potassio deve essere pesato dal Farmacista in dosi da 125 mg. La soluzione va preparata in casa secondo queste modalità:

    • Si fa bollire un litro di acqua del rubinetto in una pentola e quando l’acqua bolle si aggiunge la dose unitaria di Permanganato di Potassio (125 mg).
    • Si spegne il fuoco e si mescola  di tanto in tanto
      Quando la soluzione si è raffreddata occorre travasarla in uno o più contenitori meglio se di vetro scuro (la soluzione si ossida con la luce e perde efficacia.)
    • Etichettare il contenitore con il testo “disinfettante”. In bottiglie scure e ben chiuse la soluzione di Permanganato di Potassio si mantiene attiva per più di un mese.

    Facsimile di ricetta per il Permanganato di Potassio

    R /   Permanganato di Potassio confezione da 125 mg

    S /   dissolvere la confezione da 125 mg di Permanganato di Potassio in 1 litro d’acqua bollente.

    Per uso esterno.

    Utilizzo del Permanganato di Potassio nelle dermatiti

    Nelle dermatiti si utilizza principalmente come igienizzante al posto dei comuni lavaggi con acqua e detergenti poiché con questi ultimi le dermatiti peggiorano. In questi casi il lavaggio viene denominato “a secco” perché lo scopo è di bagnare il meno possibile la cute per evitare il peggioramento della dermatite.

    Utilizzo del Permanganato di Potassio per lavaggi “a secco”

    Per lavarsi con questo disinfettante occorre, dopo aver preparato la soluzione (vedi come si prepara) bagnare un telo di cotone con essa e poi strizzare il telo fino a che non scendono più gocce da esso. Con il telo umido di soluzione si strofina delicatamente la pelle per pulirla e disinfettarla. Se la dermatite è sul cuoio capelluto ci si può pulire i capelli con questo modo. E’ utile anche per struccarsi o lavarsi il volto per chi soffre di Dermatite delle Palpebre o del volto in generale.

    Utilizzo del Permanganato di Potassio negli eczemi e nelle ustioni

    E’ la medicazione per tutti gli eczemi o dermatiti allergiche; in questo caso svolge azione antinfiammatoria e anti pruriginosa. Nei casi di ustione è il disinfettante ideale perché oltre che da disinfettante agisce da astringente riducendo il dolore mente altri disinfettanti lo accentuano.

    Conclusione

    la soluzione di Permanganato di Potassio è insostituibile quale disinfettante in diverse problematiche della pelle favorendone la risoluzione

    Leave a reply →